Diagnostica per Immagini

Il servizio di Diagnostica per Immagini offre la possibilità di eseguire indagini diagnostiche di primo e secondo livello in tutte le specie animali. Il raggiungimento di una diagnosi definitiva è spesso il risultato di un approccio clinico multidisciplinare e multimodale, in cui la visita clinica specialistica (internistica, oncologica, neurologica e ortopedica) riveste un ruolo di primaria importanza. Sulla scorta dei dati clinici, il medico veterinario curante potrà orientarsi sulle differenti tecniche di imaging disponibili, prescrivendo l’esame più adatto.

Tomografia Computerizzata a Raggi X (TC)

Anche la TC si basa sull’impiego di radiazioni ionizzanti; a differenza dell’esame radiografico, la TC consente di ottenere sezioni multiple della regione da indagare, garantendo un maggiore dettaglio anatomico evitando il problema delle sovrapposizioni di strutture adiacenti. Le immagini TC, inoltre, permettono di indagare sia i tessuti molli che quelli mineralizzati. Negli animali d’affezione e negli esotici, la tomografia computerizzata, anche grazie all’impiego di mezzo di contrasto, trova largo impiego nella diagnosi di patologie toraciche, addominali, spinali ed ortopediche, nonché nella stadiazione di malattie oncologiche. La TC in dotazione presso il reparto, grazie ad una piattaforma dotata di cuscinetti ad aria compressa, consente anche l’esecuzione di studi tomografici della regione della testa nel paziente equino (esame in stazione quadrupedale grazie ad una semplice sedazione, senza la necessità di ricorrere all’anestesia generale), particolarmente indicati in caso di patologie dentarie o patologie dei seni paranasali.

Esame Radiografico

L’esame radiografico, basato sull’impiego di raggi X, rappresenta spesso il primo step dell’iter diagnostico. L’impego di sistemi digitali consente di ottenere immagini bidimensionali ad alta risoluzione. Oltre a studi “basali”, possono essere condotti anche esami “contrastografici”, come nel caso di patologie del tratto gastroenterico e del tratto urinario. Presso il reparto di Diagnostica per Immagini sono disponibili un sistema computerizzato (CR) e due sistemi digitali diretti (DR), una sala radiologica dedicata ai grandi animali, una sala radiologica dedicata agli animali d’affezione e un tubo radiogeno portatile.

Risonanza Magnetica (RM)

La Risonanza Magnetica (RM) è una tecnica diagnostica di secondo livello che utilizza un campo magnetico e onde radio al fine di ottenere immagini dettagliate delle regioni del corpo da indagare. La RM viene considerata il gold standard nella diagnosi di patologie neurologiche nei piccoli animali e nella diagnosi di zoppia nel paziente equino. Il tomografo a bassa intensità di campo utilizzato presso il reparto di Diagnostica per immagini, consente di condurre esami dell’encefalo, della colonna e di differenti articolazioni nel paziente canino e felino e di indagare le estremità distali (piede, nodello, carpo e tarso) nel cavallo. L’impiego, all’occorrenza, di mezzo di contrasto per via sistemica, loco-regionale o intra-articolare (Artro-RM), permette di accrescere la sensibilità diagnostica di tale tecnica. Tutti gli esami prevedono l’anestesia generale.

Medicina Nucleare (NM)

L’esame scintigrafico prevede la somministrazione di un radiofarmaco gamma-emittente che, a seconda del tracciante con cui viene coniugato, è in grado di localizzarsi in specifici organi o tessuti ed essere visualizzato tramite una gamma-camera. Negli animali d’affezione l’esame scintigrafico viene utilizzato principalmente in caso di zoppie occulte, neoplasie tiroidee, nella valutazione della funzionalità tiroidea e renale oltre che per la stadiazione di alcune neoplasie e per la ricerca del linfonodo sentinella. Possono essere acquisite immagini planari o mediante SPECT (Tomografia ad emissione di fotone singolo). Nel paziente equino, la scintigrafia ossea viene da decenni riconosciuta come un indispensabile ausilio diagnostico in caso di zoppie occulte, di patologie scheletriche che riguardano regioni difficilmente indagabili con altre metodiche, qualora si sospettino lesioni da stress o in caso di calo del rendimento atletico.

Approfondimenti

Fotogallery

FAQ

Al momento delle dimissioni, il personale medico fornirà tutte le informazioni necessarie e verrà rilasciato un documento con istruzioni dettagliate e con i recapiti telefonici da contattare in caso di dubbi e necessità.

Per quanto la radioattività sia ridotta, in osservanza delle norme radioprotezionistiche, è previsto il ricovero successivo all’esecuzione dell’esame scintigrafico per 24 ore nel caso degli animali di affezione e per 48 ore nel paziente equino.

Le indagini diagnostiche verranno eseguite solo previa prenotazione e su prescrizione del medico veterinario referente o di uno specialista.

Ulteriori prestazioni possono essere concordate con il personale del reparto a seconda delle necessità e valutando il caso specifico.

E’ necessario portare esami del sangue recenti e tutta la documentazione medica relativa al problema attuale in suo possesso (referti di visite specialiste, radiogrammi, esiti di esami bioptici etc.). Nel caso del paziente equino, gli esami ematochimici verranno eseguiti in loco.

Il referto verrà redatto in 3-5 giorni lavorativi ed inviato per mail all’indirizzo fornito durante le procedure di accettazione.

La durata dell’esame diagnostico varia in funzione della tecnica di imaging e del distretto esaminato. Dopo aver esaminato il caso, il personale medico potrà fornire indicazioni più precise in merito. Un esame TC in condizioni basali e dopo somministrazione di mezzo di contrasto ha una durata media di circa 20 minuti, un esame RM dell’encefalo richiede invece circa 1 ora e 30 minuti. Devono essere poi considerate le tempistiche per le procedure di induzione e risveglio dall’anestesia generale. In linea di massima, pertanto, considerando le tempistiche necessaria per le procedure anestesiologiche si suggerisce di considerare una tempistica media di almeno un paio d’ore dal momento del ricovero alla riconsegna dell’animale.

Nel caso in cui sia prevista l’anestesia generale (TC/RM/Scintigrafia piccoli animali ed RM equino) è necessario il digiuno pre-anestesia di 12 ore se non diversamente concordato con il personale medico.

Il Team

Conosci il team del servizio. Professionalità ed assistenza ai più alti livelli.

Conosci lo staff medico

Contatti

Via dell'Università 6 26900 Lodi
02.50334120
radiologia.ospedaleveterinario@unimi.it